Grotte

Le grotte di Stiffe

Le Grotte di Stiffe sono un complesso di grotte carsiche situate nei pressi di Stiffe, nel territorio del comune di San Demetrio ne’ Vestini (AQ), in Abruzzo, ricomprese all’interno del parco naturale regionale Sirente-Velino. Aperte al pubblico dal 1991 costituiscono oggi uno dei principali siti naturalistici del territorio aquilano, facendo registrare annualmente oltre 40.000 presenze.

Le grotte hanno una lunghezza di oltre 1.000 metri, non ancora del tutto esplorate e parzialmente aperte al pubblico.

Costituiscono una risorgenza attiva; sono cioè state prodotte dalla presenza di un fiume sotterraneo che fuoriesce in superficie, caso pressoché unico in Italia. Le cavità si sono modellate in tempi geologici dalle infiltrazioni, erosione e corrosione delle acque provenienti dalla parte superiore delle montagne soprastanti localizzati nell’altopiano delle Rocche.  Nell’altopiano sono presenti inghiottitoi e doline che potrebbero confluire nel medesimo corso sotterraneo.

Inizialmente il corso d’acqua è stato utilizzato per realizzazione di una centrale idroelettrica di cui sono visibili ancora oggi alcuni resti nei pressi dell’ingresso alle cavità.

L’ambiente mantiene una temperatura di appena 10 °C, costante tutto l’anno

Il percorso turistico nelle grotte, a pagamento, ha una durata di circa 1 ora e copre buona parte delle cavità esplorate, sino alla seconda cascata. La biglietteria ed il centro visite si trovano all’ingresso del paese di Stiffe.

Il terremoto del 2009 ha portato ad una chiusura provvisoria delle grotte. Il complesso è stato riaperto al pubblico in sicurezza nel 2011.

Percorso:

  • Ingresso; L’ingresso alle grotte avviene in corrispondenza di una vistosa spaccatura nella montagna proprio al di sopra dell’abitato. Il cammino incontra una prima cavità ove sono stati rinvenuti importanti resti archeologici.
  • Sala del Silenzio; Per mezzo di un canyon, si arriva ad un grande ambiente che prende il nome dal fatto che in corrispondenza di esso il fiume tende a prosciugarsi annullando il rumore tipico del resto del percorso
  • Sala della cascata; Prima bellissima cascata con un dislivello di oltre 20 metri su di una parete alta circa 30 metri che si può ammirare dalla scalinata posta sul percorso.
  • Sala della Concrezioni e Lago Nero; In un ambiente silenzioso e poco luminoso, si nota la presenza di stalattiti e stalagmiti. In una nuova vasta sala, una vasta distesa d’acqua, prende il nome di Lago Nero e costituisce una delle parti più antiche del complesso.
  • Ultima cascata;  Aperta di recente al pubblico, una sala particolarmente ampia e scenografica è caratterizzata dalla presenza di una fragorosa cascata. Il salto, di oltre 25 metri, si getta in un laghetto della profondità di circa 5 metri.

(da Wikipedia)

Link al sito delle grotte per saperne di più:

GROTTE DI STIFFE

Link al sito del Comune di San Demetrio per saperne di più sull’accesso alle grotte:

VISIT SAN DEMETRIO